Traduci
link
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Una vita migliore sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



La cattiva politica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La cattiva politica

Messaggio Da Admin il Sab 24 Ott 2009, 13:24

Anni fa la vicenda della stanza ovale che coinvolse l'allora Presidente Clinton e la bella Monica Lewinsky, venne seguita famelicamente da milioni di persone e chi con interesse, chi con critica e chi con aria bonaria, non si perse l'imbarazzante interrogatorio che fu trasmesso in diretta televisiva.

In Francia è di pochi giorni la notizia che il figlio di Sarkozy è stato costretto a rinunciare a una importante carica perché era in odore di raccomandazioni.

Qui da noi questi esempi sono cose futili.
Noi siamo abituati a ben altro! Oramai non ci lasciamo impressionare più da nulla. Altro che segreti da stanza ovale! E i rapporti sessuali, sia pure di un uomini anziani con minorenni o le facili carriere di amici e parenti di politici sono il nostro pane quotidiano.
No, a noi queste cose non fanno effetto. Per far parlare occorre andare oltre.
Oramai siamo arrivati al punto che per destare attenzione e creare uno scandalo abbiamo bisogno della trasgressione nella trasgressione.
Altrimenti che notizia è?

Ed ecco che ora è di moda il transessuale.
Il politico che pare immacolato, la mosca bianca, quello che fa più paura di tutti, lo si colloca vicino al trans, e il gioco è fatto.

Qualche tempo fa toccò al direttore dell'Avvenire e ora al povero Marrazzo che la gente ama perché memore delle sue inchieste a favore del cittadino.
E' da notare il tempismo perfetto, magari la notizia ce l'avevano già pronta. Immagino uno schedario di notizie calunniose da dare in pasto alla gente per distogliere l'attenzione dai fattacci sporchi.
Ieri occorreva seppellire la notizia dei misfatti dei Mastella. E quindi oggi in prima pagina la faccia di Marrazzo ha sostituito quella di Mastella, e il gioco è fatto.
Semplicissimo. La gente può credere, non credere, ma oramai il dubbio è lì, e già basta per distruggere una carriera, far parlare la gente e soffocare qualcosa di imbarazzante che sta venendo fuori.
Basta diffondere un'altra notizia ancora più interessante, un argomento un po' piccante di cui parlare negli uffici, nei salotti, dal parrucchiere e dal salumiere.
Le notizie di sesso, si sa, fanno più effetto.
Hanno una maggiore presa sulla gente, chi vuoi che se ne frega delle raccomandazioni e degli affari illeciti... si sa che va cosi... Ma Marrazzo con il trans! Caspita! Questa sì che è notizia!

Una notizia che, nel contempo, trasmette un messaggio discriminatorio nei confronti dei transessuali, che poverini già vivono sulla propriia pelle il dramma di una problematica di genere, Perché non vedo di cosa possano essere accusati visto che sono affetti da un' alterazione determinata in epoca prenatale e sono per di più vittime di una discriminazione sociale che impedisce loro di accedere ai lavori comuni.

Questa è la nostra politica, lo specchio di una società incattivita dalla smania di potere e dove la volgarità è divenuta uso comune.
Tempo fa scrissi al Presidente Napolitano che volevamo persone oneste e per bene alla guida del paese, che siano anche di esempio per i giovani, le prime vittime del pessimo modo in cui è strutturata la società, e dei falsi valori e obiettivi che assorbono sin dalla più tenera età da una cattiva televisione.

Ricordiamoci quindi di saper scegliere quando si va a votare. Di saper scegliere persone oneste e per bene, di qualsiasi colore esse siano, ma che sappiano sedersi intorno a un tavolo e lavorare per il benessere di tutti, non che pensano solo a conservare potere e alimentare le loro fortune.
Pensiamoci. Perché di veleno prima ci si intossica. E poi si muore.
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La cattiva politica

Messaggio Da Admin il Dom 25 Ott 2009, 10:10

E il povero Marrazzo ha confessato la sua debolezza privata.
Nonostante si fosse proclamato innocente fino a poche ore prima, ha fatto una dichiarazione in cui ammetteva la propria responsabilità e si è autosospeso.
Così non ha messo in difficoltà il proprio partito.
Chissà perché non riesco ad allontanare l'idea che sia stata una condotta imposta dal partito.
Prima lo scelgono a causa della sua popolarità... lo piazzano come e dove vogliono, lui che prende voti perché ben voluto dalla gente, e a una minima difficoltà gli danno un calcio nel sedere e lo danno in pasto ai media.
Sacrificato senza pensarci su due volte pur di non veder inquinare l'importante giorno delle loro consultazioni....
.... perché poi, caso strano, questa storia è emersa proprio sotto le primarie del PD...

Marrazzo sacrificato per una storia privata, solo perché evidentemente non conta nulla. Mentre altri, che sono stati pescati con le mani nella marmellata degli affari della cosa pubblica restano inossidabilmente attaccati alle loro poltrone.
E sono loro che ci disgustano e ci spaventano.
E non Marrazzo che si autosospende per poi dimettersi. Rinuncia a tutti i benefici. Una famiglia distrutta che immagino la moglie e i bambini...
Il sacrificio di un unico uomo, vittima sacrificale, in mezzo a un mare di veleni.
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La cattiva politica

Messaggio Da Admin il Ven 20 Nov 2009, 09:51

E ora è stato trovato carbonizzato il transessuale che ha testimoniato nella vicenda Marrazzo.
Non è mia intenzione puntare l'attenzione sul caso specifico in questione, ma questa notizia è ancora più inquietante di tutta l'intera vicenda, e apre a considerazioni di carattere generale.

Se si è giunti ad uccidere un testimone la vicenda è più grande di quel che sembra.
Un uomo politico ricattato per proprie debolezze private può essere un episodio anche normale.
Ma quando entrano in ballo i carabinieri, e un certo tipo di potere politico, e l'acquisto da parte dei giornali di una notizia che non può essere pubblicata, la vicenda si fa seria.
E chissà perché ora penso che il povero Marrazzo non aveva le giuste coperture politiche (di destra o sinistra che siano).
E si è solo trovato al centro di una lotta di poteri.
Perchè non credo affatto che gli altri siano migliori. Non è migliore chi trae grossi profitti da cariche pubbliche o collude con poteri malavitosi.
La debolezza di Marrazzo, presa come fatto personale, poteva creare disagio solo a lui e alla sua famiglia, ma di certo non inficiava la carica che investiva.
A meno che, come è successo, non fosse stato ricattato da poteri forti.

Chissà perché ora ho un brutto presentimento... una preoccupazione per la vita dei carabinieri coinvolti nel ricatto...
... ma forse non c'è da preoccuparsi.. i carabinieri, e in particolare coloro che accedono a un certo tipo di servizio, sono bene addestrati...
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La cattiva politica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum