Traduci
link
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Una vita migliore sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Le insidie di internet per i minori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le insidie di internet per i minori

Messaggio Da Admin il Gio 18 Feb 2010, 13:38

Da una ricerca condotta da Microsoft nei paesi europei, tramite MSN, è emersa una totale mancanza di informazione, sia degli adulti che dei giovanissimi, dei pericoli che corrono i ragazzi nell'utilizzo di internet.

Tali risultati sono stati resi noti in occasione della Giornata Europea "Safer Internet Day 2010" che si è svolta nei primi di febbraio.

Oramai quasi l'80% dei ragazzi in Europa utilizza i social networks, tra cui i più famosi sono MSN e Facebook, e la maggior parte di loro, con grande disinvoltura condivide i propri dati, le proprie foto e alcuni finanche il proprio indirizzo di casa, con il risultato che quasi due terzi dei teenager europei sono stati contattati online da sconosciuti, e la metà di questi ha confessato di aver risposto spinta dalla curiosità.

La ricerca evidenzia inoltre che la maggior parte dei genitori, anche tra coloro che sono avvezzi alle tecnologie, non operano alcun tipo di controllo sul modo in cui i propri figli interagiscono con la rete.

Inoltre sono emersi altri altri dati sconcertanti. Tra giovanissimi si sta diffondendo la condivisione di foto a contenuto erotico, anche dietro compenso.

Purtroppo cause economiche, lavorative, fanno sì che i ragazzi vengano lasciati spesso da soli a casa e quindi restano in balia di loro stessi, dei tranelli della rete e di qualche compagno più smaliziato.
Occorre invece fare molta attenzione.

Ma che può mai fare un genitore che lavora tutto il giorno?
Utilizzare il tempo che trascorre con il proprio figlio nel trasmettergli degli idonei insegnamenti e metterlo in guardia sulla irreversibilità di certe condivisioni, di certi comportamenti.

Tanti ragazzi poi, con il tempo, si pentono dei contenuti personali che hanno condiviso su internet, ma purtroppo non si torna indietro. Qualsiasi cosa venga pubblicato, potrà essere presa, copiata e divulgata. Un processo inarrestabile.

Per porre rimedio a questo stato di cose si stanno approntando dei corsi di informazione nelle scuole sul corretto utilizzo dei socials networks, ma la prima forma di educazione avviene sempre nella propria famiglia.




Adotta un bambino a distanza
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum