Traduci
link
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Una vita migliore sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Sogno ossessivo di tradimento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sogno ossessivo di tradimento

Messaggio Da alice8402 il Mar 16 Mar 2010, 14:26

Buon giorno, non vorrei sembrare banale chiedendo la spiegazione di un sogno ma visto che la situazione tra me e il mio ragazzo sta diventando un pò imbarazzante vorrei parlarne.
Nonostante la nostra storia vada benissimo nella realtà appena il mio lui si addormenta sogna in maniera ricorrente che lo tradisco.
Ha sognato 5 volte in due settimane che lo tradivo con un altro; al risveglio poi ce l'ha con me perchè incosciamente mi ritiene colpevole.Vorrei sapere se c'è qualcosa che non và in me o se dipende dal suo passato (la sua ex si è messa col suo-di lei- migliore amico).Non so come affrontare la cosa perchè inizia a diventare pesante e mi sento offesa a volte.Possono i sogni condizionare le nostre vite reali?Mi sembra un pò assurdo.

alice8402

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 16.03.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sogno ossessivo di tradimento

Messaggio Da Dott. A. Paliotti il Mer 17 Mar 2010, 22:38

Cara Alice
premesso che i contenuti dei sogni sono espressioni del vissuto, dei desideri, dei timori e delle preoccupazioni di chi sogna, e non la “visione” di un qualcosa che effettivamente accade ad altri, l'interpretazione di un sogno non può prescindere dalla collaborazione dell'interessato.
E' probabile che la triste esperienza del suo ragazzo gli abbia creato un atteggiamento di sfiducia e che quindi ora abbia il timore di essere tradito, ma ci potrebbe essere anche dell'altro che non è possibile identificare in questo contesto.

Ma dalla sua lettera emerge però un disagio di entrambi. Lui da un lato tende ad accusarla, lei si sente accusare ingiustamente. Attenzione che questi atteggiamenti, se eccessivi e perpetuati nel tempo, possono logorare il rapporto e renderlo una galera.
In ogni coppia vi sono ambiti in cui si manifestano le insicurezze. L'amore spesso porta con sé il timore di perdere la persona amata. Ma è opportuno che tali malesseri non oltrepassino dei limiti. Perché ogni eccesso è deleterio.
Ci sono gelosie che possono essere molto pesanti da sostenere per entrambi e creare tanta sofferenza, mentre altre possono essere addirittura funzionali allo stare insieme.

In ogni caso il fattore “tempo” è importante.
Lei non dice ad esempio quanti anni avete entrambi e da quanto tempo state insieme.
Perché se la vostra è una storia iniziale, allora è probabile che occorra ancora un po' di tempo e di conferme affinché si strutturi la fiducia in una persona che ha avuto in precedenza una triste esperienza. Mentre invece se queste problematiche vanno avanti da tempo e il rapporto dura da anni, allora... forse è il caso che l'argomento venga affrontato in modo esauriente e chiarificatore.

Perché, mi chiedo, dovrebbe esserci qualcosa che non va in lei?
Se lei rispetta il suo fidanzato, non ha atteggiamenti che possano destare qualche dubbio, perché dovrebbe esistere una sua responsabilità?

Lei in ogni caso mi dice che la vostra storia va avanti bene e quindi non si lasci turbare se sono solo episodi occasionali.
In ogni caso i sogni possono turbare una persona, in particolare appena sveglia, ma di norma già durante il giorno l'emozione legata al sogno tende pian piano a svanire.

In ogni caso se vorrà fornirmi degli altri elementi magari potremmo provare a fare maggiore chiarezza.

Un caro saluto
Dott. Assunta Paliotti
avatar
Dott. A. Paliotti

Numero di messaggi : 151
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sogno ossessivo di tradimento

Messaggio Da alice8402 il Gio 18 Mar 2010, 10:03

GentiLe dottoressa,
innanzitutto grazie mille per la sua pronta risposta, le sue parole mi hanno rassicurato moltissimo e aiutato a comprendere un pò di più la mia situazione. Mi scusi se nella fretta non ho dato alcuni dati importanti...Io ho 25 anni il mio ragazzo 28.Stiamo insieme da quasi 5 mesi ma ci siamo frequentati per un anno mentre la sua storia di 9 anni con l'ex era in crisi(avevano comprato anche una casa insieme e progettato il matrimonio).
Tengo a precisare che non ho fatto l'amante ma in quel periodo ci siamo conosciuti e poi piano piano ci siamo innamorati...Adesso stiamo bene abbiamo trovato un equilibrio e ci sentiamo felici entrambi...
Riguardo al sogno e alla mia presunta colpevolezza...l'unica colpa che credo di avere è che sono una persona molto socievole e sono attorniata anche da amici maschi; in particolare ho un migliore amico che il mio ragazzo non conosce ancora bene in quanto vivono in due città diverse.(io sono una siciliana che vive a Roma ). Il mio ragazzo sostiene che anche le amicizie decennali possono trasformarsi in qualcos altro e non crede alla"fratellanza" tra me e il mio amico.Io invece sostengo che le amicizie"pure" vadano difese quindi non voglio cambiare il mio rapporto col mio migliore amico.Secondo lei sbaglio?Perchè deve fare pagare a me quello che ha passato con la sua ex?Non capisce che sono una donna diversa?Grazie ancora per la disponibilità.

alice8402

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 16.03.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'amicizia tra un uomo e una donna

Messaggio Da Dott. A. Paliotti il Sab 20 Mar 2010, 21:07

Cara Alice
essere socievoli è di certo una virtù, di certo non sarà mai sola e sono certa che anche al suo ragazzo piace che lei sia così.

Il problema, come ben sottolinea, è che il suo ragazzo non vede di buon occhio che abbia tanti amici, anche maschi, e finanche un amico del cuore.

L'amicizia tra un uomo e una donna è un argomento dibattuto da lungo tempo, ma l'unica certezza è... che non vi sono regole certe.
Alcuni ritengono sia impossibile avere un amico di sesso opposto, mentre altri sono convinti che sia del tutto naturale.

Io personalmente ci credo. Sono convinta che possa esistere una vera amicizia tra un uomo e una donna, solo che, come in ogni ambito, non si può generalizzare e dipende anche dal tipo di persone, dalla situazione, eccetera.

Però un dato è certo: molti uomini non gradiscono che la propria ragazza, la propria moglie, possa avere un amico maschio. Sono convinti che nella mente dell'uomo vi possa essere sempre un pensiero latente, che va oltre, e che alla prima occasione possa venire fuori.
Così come tantissime donne non tollererebbero affatto “un'amica” del proprio fidanzato.

E quindi, nel suo caso, visto un certo tipo di diffidenza del suo fidanzato, le consiglierei di essere cauta, nel senso di fargli man mano accettare la presenza dell'amico, anche se non è detto che possa diventare anche amico suo.

In ogni caso occorre anche valutare che, quando inizia una storia sentimentale, è quasi impossibile continuare ad avere lo stesso stile di vita di quando si era single.
Con questo non è detto che occorra rinunciare alle proprie amicizie, niente affatto! Ma occorre trovare una via di mezzo. Perché anche una sua amica (donna) potrebbe essere molto scomoda all'inizio di un rapporto affettivo, quando vi è quel momento di massima espressione dei sentimenti, di bisogno di conferme e si impara a conoscere e a fidarsi l'uno dell'altro.

I rapporti di amicizia, quando non si è in coppia, in genere sono diversi da quelli che instaura la coppia.
Tra single spesso si strutturano amicizie con frequentazioni molto intense, che costituiscono un valido sostegno affettivo e emotivo.
Ma l'intensità di tali rapporti non può essere mantenuta quando si instaura una relazione sentimentale. Non è raro infatti sentire recriminazioni di amici che si sentono “abbandonati” perché l'amico o l'amica si è fidanzato/a.
Ma è la vita che va così e non si può fare altrimenti.

E allora come riuscire a mantenere dei legami di amicizia?

Può tentare, come dicevo, di coinvolgere il suo fidanzato, di organizzare delle situazioni d'incontro, di modo che comprenda che non ha nulla da temere, ma al di là che sia maschio o femmina, è inevitabile che alcune sue amicizie gli piaceranno mentre altre no. E allora può capitare che sarà costretta a frequentare alcune persone con degli intervalli di tempo sempre più lunghi.
Ogni cambiamento porta con sé delle inevitabili ripercussioni, e non si può fingere che non esistano.
Ma ciò non vuol dire accettare passivamente ogni tipo di richiesta dal partner!
Sarebbe un grave errore perché, a lungo andare, le persone che sono portate ad accontentare sempre l'altro si ritrovano costrette in una vita che non hanno scelto e con un accumulo di rancori e di rimpianti.
L'ideale è sempre ricercare una via di mezzo dove incontrarsi. E non ostinarsi, ognuno, sulle proprie posizioni.

Ma in ogni caso l'importante è che il vostro rapporto funzioni, che stiate bene insieme e siate felici. Con tali presupposti è possibile, su questo, come su tanti altri argomenti, instaurare un dialogo sereno ed elastico, dove ognuno possa trovare lo spazio per esprimere i propri desideri e le proprie esigenze e serenamente trovare insieme le soluzioni.

Un caro saluto e auguri!

Dott.ssa Assunta Paliotti
avatar
Dott. A. Paliotti

Numero di messaggi : 151
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sogno ossessivo di tradimento

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum