Traduci
link
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Una vita migliore sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Ancora su Eluana: l'incredibile compito di un'alunna di II media

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ancora su Eluana: l'incredibile compito di un'alunna di II media

Messaggio Da Dott. A. Paliotti il Sab 14 Mar 2009, 20:51


Una professoressa di lettere di una Scuola Media, il mese scorso, ha assegnato un tema:
“Se io fossi…”
Immaginate la sorpresa quando si è vista consegnare da una sua timida alunna questo compito…

Titolo:
“Se io fossi… Eluana”

Caro diario
Oggi mio padre mi è venuto a trovare in ospedale, è stato con me tutta la giornata, poi verso le 20:00 il dottore lo ha chiamato e gli ha chiesto se aveva cambiato idea, io non so proprio a cosa si riferisce, poi mio padre gli ha risposto che non l’aveva cambiata e che lui voleva ancora che staccassero la spina alla macchina che mi tiene in vita. Quando mio padre ha detto quelle cose dentro di me non sentivo più nulla e avevo i brividi addosso. Mio padre poi è tornato di nuovo da me nella camera e ha acceso la televisione, c’era il telegiornale e hanno parlato di me e hanno detto che la chiesa e il papa non vogliono che mi stacchino la spina, poi ha fatto vedere un’intervista di mio padre che ha detto le stesse cose che ha detto al dottore, poi ha detto che quando io ero in vita cioè quando camminavo, mangiavo, ecc. ho sempre detto che era meglio morire che stare in un letto di ospedale.

Beh forse io ho detto così perché non pensavo che mi potesse succedere sul serio, comunque io non voglio che mi stacchino la spina, ho paura. Alle 23:00 in ospedale è arrivata anche mia madre, è venuta vicino a me e mi ha dato un bacio sulla guancia, poi si è seduta affianco a mio padre e si sono messi a parlare tutti e due, però io non ho sentito bene cosa dicevano. Alle 24:00 i miei genitori si sono addormentati e io pensavo ancora a quello che aveva detto mio padre, io sono ancora terrorizzata, ho paura, e penso a cosa mi accadrebbe se mi staccassero la spina.
Caro diario ho tanta paura non so cosa fare, non posso neanche parlare, per dire a mio padre che quando io ho detto che sarebbe stato meglio morire che stare tutta la vita sul letto di un ospedale, lo dicevo così senza sapere veramente cosa si provasse.
Ora mi pento di quello che ho detto e ho capito anche una cosa che prima di parlare di qualcosa la devi prima vivere.
Adesso sto tra la vita e la morte per le mie parole, e ho tanta ma tanta paura, infatti mentre scrivo sto tremando, ho freddo e non riesco più a parlare, vabbé però adesso basta parlare di queste cose orrende, perché so che mio padre cambierà idea perché lui mi vuole bene, anzi lui lo dice perché le dicevo io quelle cose e lui sta rispettando i miei desideri.
Ora speriamo soltanto che questo brutto incubo finisca e che io possa tornare a camminare a sorridere e a vivere una bellissima vita.
Caro diario ora devo proprio andare baci, baci dalla tua cara

ELUANA
avatar
Dott. A. Paliotti

Numero di messaggi : 151
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : Napoli

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum