Traduci
link
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Una vita migliore sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Quando e come uscire dalla crisi economica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quando e come uscire dalla crisi economica

Messaggio Da Admin il Mer 13 Mag 2009, 13:42

Ma quando si esce dalla crisi economica? e soprattutto... come uscirne?
Da più parti si parla di fine della crisi ma sui giornali invece escono notizie sconcertanti riguardo i dati degli ultimi mesi per cui anche chi non ne capisce granché, come me, si interroga se effettivamente questa crisi sta finendo.
L'altra sera ho visto Bill Gates per televisione, uno che di soldi se ne è fatti, eccome, ebbene lui parlava di quattro o cinque anni.. il tempo che riteneva necessario ad una svolta economica.

Perché di svolta occorre parlare, l'attuale sistema economico di fonda su basi obsolete e su un mercato oramai esausto. La new economy che ha fatto arricchire milioni di persone, tra addetti ai lavori e speculatori, appartiene oramai a un tempo passato e occorre guardare al futuro per trovare nuove risorse e nuovi approcci ai fini di rivitalizzare un mercato oramai fermo.

Pare che lo suardo degli esperti oggi si rivolga a due grandi settori per la ripresa economica:
a) biotecnologie;
b) nuove risorse energetiche e protezione ambientale.

Il campo delle biotecnologie è appannaggio di una ricerca scientifica che purtroppo vede ancora oggi nel nostro paese la fuga dei cervelli e delle professionalità maggiori.
Biotecnologie è anche ricerca medica di nuovi farmaci e e nuove apparacchiature elettromedicali.

Il discorso sull'ambiente e sullo sfruttamento di risorse ed energie alternative coinvolge da più anni la discussione internazionale. Che occorre limitare i danni provocati dall'inquinamento è un discorso che proviene da più parti, ma gli investimenti su fonti di energie alternative, sono ancora lenti ad essere realizzati e a decollare. Perché non è facile modificare del tutto un sistema basato su una catena di scambi e interessi economici.
Ma intanto il tempo, la storia, preme. E in tutto il mondo le migliori aziende stanno cogliendo la sfida e si affrettano a realizzare prodotti innovativi.
E speriamo quindi che in Italia i nostri governanti possano offrire le giuste opportunità a ricercatori e ad aziende al fine di consentire loro di tenere il passo con i tempi e con le sfide.

Ecco quindi che, al di là di comprendere quando si esce dalla crisi, occorre anche fare in modo di partecipare alla costruzione del futuro.
Un futuro, quello di domani, che nessuno conosce, ma la storia ci insegna che occorre mantenersi al passo con i tempi, altrimenti si resta a terra a guardare altri che correndo più veloci sono riusciti a prendere il treno delle opportunità presenti.
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 24.04.08

Vedere il profilo dell'utente http://unviveremigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum